Accedi

Swiss Life: crescita dei premi incassati nei primi nove mesi

Nei primi nove mesi dell'anno, il gruppo assicurativo zurighese Swiss Life ha registrato un aumento del 3% dei premi incassati, a 13,81 miliardi di franchi.

"Nel terzo trimestre 2017 abbiamo proseguito il nostro sviluppo positivo del primo semestre", ha affermato il direttore generale di Swiss Life Patrick Frost, citato in un comunicato odierno. Frost ha ripreso le redini della società dopo una pausa per curarsi da un tumore. Dall'estate scorsa lavora a tempo parziale.

In Svizzera, dove il gruppo rappresenta uno dei maggiori attori nel settore della previdenza professionale (II pilastro), le entrate dei premi sono calate su un anno del 7% attestandosi a 7,6 miliardi.

In Francia, secondo mercato per importanza per l'assicuratore, Swiss Life ha incassato premi per 3,7 miliardi, in crescita del 13% rispetto ai primi nove mesi dell'anno scorso. In spolvero, in particolare, il settore Vita.

I premi incassati in Germania nei primi nove mesi hanno raggiunto 911 milioni, in crescita di solo l'1%. La divisione internazionale ha chiuso i conti con premi per 1,6 miliardi, a fronte di un miliardo del 2016.

I ricavi ottenuti da commissioni e spese sono progrediti del 6% attestandosi a 1,04 miliardi di franchi. "Con la crescita dei proventi per commissioni e spese abbiamo compiuto ulteriori progressi in un settore strategicamente importante. Inoltre, nonostante l'immutato orientamento rigoroso alla profittabilità, abbiamo incrementato i premi incassati", ha precisato Frost.

Nel settore degli investimenti per clienti terzi il gruppo ha registrato un afflusso di nuovi capitali netti pari a 7 miliardi di franchi. A fine settembre, i patrimoni in gestione per conto di clienti terzi si attestavano a 60,8 miliardi, contro i 49,6 miliardi dell'anno precedente.

I risultati pubblicati oggi da Swiss Life sono andati oltre le attese degli analisti sentiti dall'agenzia di stampa awp. Ciò non vole per le attività in Germania, che tuttavia si sono iscritte nella parte alta delle forchetta delle previsioni.

Per quanto riguarda il proseguo dell'esercizio in corso, Swiss Life ritiene il contesto favorevole. "I risultati ottenuti nei primi tre trimestri 2017 ci rendono tuttora fiduciosi che riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi finanziari per il 2017", ha sottolineato Frost.

Quest'ultimo, nell'agosto scorso, aveva dichiarato che i due terzi dei provvedimenti destinati a ridurre i costi di 100 milioni erano già stati applicati.
ATS | 8 nov 2017 10:13