Accedi14/25°

Borsa svizzera: partenza al ribasso

Avvio in ribasso stamane per la borsa svizzera. Alle 9.30, l'indice dei titoli guida SMI perdeva lo 0,37% a 6481,31 punti, mentre sul mercato allargato l'SPI lasciava sul terreno lo 0,36% a 5994,55 punti. Dopo il forte rialzo di ieri, Nestlé è in flessione dello 0,66%. Nonostante le notizie sulla presunta "fuga" di informazioni circa i propri clienti tedeschi - sospettati di evasione - UBS sale dello 0,47%.

Piazza Affari ha esordito in calo: il Ftse perde lo 0,70% a 14'588 punti. L'indice Dax a Francoforte ha aperto in ribasso dello 0,53% a 6927,71 punti. Il Cac 40 di Parigi è in flessione (-0,50%) a 3439,29 punti. La Borsa di Londra ha aperto in arretramento dello 0,18% con l'indice Ftse 100 a 5841,22 punti.

La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in perdita dello 0,97% con l'indice Nikkei a quota 8891,44 punti, scontando la delusione sull'export della Cina, cresciuto di appena l'1% su base annua a fronte dell'11,3% di giugno, rilanciando i timori di un possibile atterraggio "ruvido" dell'economia.

Chiusura debole ieri sera per Wall Street: il Dow Jones ha perso lo 0,08% a 13'165,19 punti, il Nasdaq è salito dello 0,25% a 3018,64 punti mentre lo S&P 500 è avanzato dello 0,04% a 1402,72 punti.


ATS
ATS | 10 ago 2012 09:57