Accedi0/8°

UBS, utile dimezzato

Al 30 giugno 2012 il beneficio totale è di 1'252 milioni, contro i 2'822 dello stesso periodo del 2011

Secondo trimestre ancora in utile per UBS che ha fatto registrare un beneficio di 425 milioni di franchi contro gli 827 milioni del primo trimestre.

Il raffronto con lo scorso anno indica che al 30 giugno 2011 l’utile aveva raggiunto 2'822 milioni di franchi, contro 1'252 al 30 giugno 2012. Più che dimezzato quindi, ma sicuramente le turbolenze che stanno investendo i mercati finanziari di tutto il mondo non hanno di certo aiutato.

Secondo l’istituto di credito “L’oculata gestione dei costi pone la banca sulla buona strada per portare a termine il proprio programma di contenimento delle spese entro la fine del 2013” si legge nel comunicato stampa.

Dal canto suo Sergio Ermotti, CEO di UBS, ha cosi commentato i risultati della banca: “La nostra solida posizione patrimoniale, di liquidità e di finanziamento, come pure la trasparenza e coerenza nel comunicare questi punti di forza, parlano chiaramente a favore di UBS e rassicurano i clienti un contesto altrimenti avverso”.
minols | 31 lug 2012 08:14