Accedi13/24°

Borsa svizzera: avvio vicino alla parità

Apertura vicina alla linea di demarcazione per la Borsa svizzera. Alle 09.20 circa l'indice principale SMI segna 6214,88 punti, in aumento dello 0,20%. L'indice allargato SPI è a quota 5761,80 (+0,05%).

Ieri Zurigo aveva reagito al ribasso all'annuncio del taglio di un quarto di punto del tasso di riferimento della Banca centrale europea e al dato sull'andamento dei servizi negli USA, peggiore delle attese. Sul finale i listini avevano però recuperato terreno e terminato praticamente in parità.

A Wall Street il Dow Jones ha perso lo 0,36% a 12'896,7 punti, mentre il Nasdaq è rimasto invariato. Oggi i mercati sono in attesa del dato mensile sul mercato del lavoro americano.

La Borsa di Tokyo stamane ha chiuso gli scambi con il Nikkei in discesa dello 0,65% a 9020,75 punti, scontando i realizzi di guadagno, la debolezza dei listini asiatici e, soprattutto, il rafforzamento dello yen.

Avvio negativo per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,35%. Andamento analogo a Londra, con l'indice FTSE 100 in calo dello 0,17%, a Francoforte, dove il Dax arretra dello 0,42% e a Parigi, con l'indice Cac 40 in flessione dello 0,41%.


ATS
ATS | 6 lug 2012 09:27