Accedi17/25°

Crisi: ondata downgrade, UBS delusa da declassamentoMoody's

UBS è delusa dal declassamento da Aa3 a A2 comunicato nella notte dall'agenzia di rating americana Moody's. È quanto ha indicato oggi all'ats il portavoce Dominique Scheiwiller, precisando tuttavia che la grande banca elvetica si rallegra del fatto che Moody's abbia riconosciuto i progressi compiuti di recente.

In particolare Scheiwiller si riferisce ad adattamenti adottati dall'UBS per fare fronte ai cambiamenti intervenuti in materia di regolamentazione e sui mercati finanziari. Nella sua analisi, Moody's rileva che la banca gode di una forte dotazione di fondi propri e di un impegno relativamente modesto nei paesi colpiti dalla crisi nella zona euro.

Anche UBS, come la concorrente Credit Suisse, non si attende alcun effetto concreto dal declassamento.


ATS
ATS | 22 giu 2012 10:22