Accedi-1/7°

Lunedì nero per le borse

Importanti perdite sulle borse dopo la vittoria dei socialdemocratici nel Nordreno-Westfalia e le difficoltà di formare il governo in Grecia

Le votazioni nel Nordreno-Westfalia in Germania e la crisi greca mettono i mercati finanziari in depressione.

Nel più grande Land tedesco i socialdemocratici della SPD hanno inferto una pesante sconfitta alla CDU di Angela Merkel e la leader socialista Hannelore Kraft potrebbe essere la sfidante della Merkel alla Cancelleria nelle prossime elezioni tedesche del 2013. Da ricordare che l’SPD si è sempre dimostrato contrario agli accordi bilaterali tra la Germania e la Svizzera.

In Grecia sembra sempre più probabile un ritorno alle urne. Infatti non si riesce a trovare il modo di formare un governo di unità nazionale.

Questi elementi hanno portato i mercati finanziari a far registrare importanti perdite. Le borse europee lasciano sul terreno più del 2%. L’indica SMI svizzero ben più dell’1%.

Intanto in Italia il debito pubblico ha raggiunto un nuovo record arrivando a 1946 miliardi di euro. Lo spread tra Bund, i titoli di stato tedeschi e i Btp, quelli italiani, ha raggiunto quota 440. Per attirare investitori l’Italia deve insomma garantire un rendimento del 4,4% superiore ai tedeschi.

MM
minols | 14 mag 2012 12:56