Accedi
Commenti

Le polpette Ikea sono turche

L’account Twitter ufficiale svedese rivela che il piatto è stato importato dall'Impero ottomano nel XVIII secolo da re Carlo XII

Le polpette svedesi rese famose in tutto il mondo dal colosso Ikea non sono svedesi. A rivelarlo è la stessa nazione scandinava che in un tweet di Sweden.se, l'account ufficiale della Svezia, spiega l'origine della ricetta: "Le polpette svedesi sono in realtà basate su una ricetta che il Re Carlo XII ha portato dalla Turchia agli inizi del XVIII secolo".

La nozia è stata ripresa dai media nazionali e internazionali, che hanno raccolto le più disparate reazioni, tra gli svedesi che si son detti increduli e i turchi che si sono animati di orgoglio. 

Stando alla Bbc, che ha citato l'agenzia turca Anadolu, gli studi della professoressa Annie Mattson, ricercatrice all’Università di Uppsala, hanno confermato che Re Carlo XII ha importato dalla Turchia non solo le polpette, ma anche il caffè e i cavoli ripieni. Il sovrano, che ha regnato dal 1697 al 1718, pare abbia vissuto per un periodo nell’attuale Moldova, che allora apparteneva all’impero ottomano. A dare supporto a questa tesi ci sarebbe pure un antico libro di ricette svedesi del 1737, in cui verrebbe confermata l’origine turca delle famose polpette. 

 

Redazione | 3 mag 2018 11:25

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'