Accedi
Sfoglia la galleryCommenti

Tre orsetti bruni perdono la mamma, ma trovano una casa sicura

Messi in salvo e trasferiti in un rifugio nel sud-ovest della Bulgaria, i tre splendidi plantigradi sono nutriti 24 ore su 24

È una storia triste ma anche, in un certo senso, a lieto fine, quella dei tre cuccioli d’orso, che all’età di tre mesi hanno vagato per almeno un giorno, soli e senza cibo, attraverso i boschi dei Monti Rodopi meridionali, in Bulgaria.

Purtroppo, come spesso accade, senza l’importante sostegno di mamma orsa che, come spesso accade da quelle parti, potrebbe essere stata uccisa dai terribili bracconieri, ma sulle cui eventuali tracce lasciate nei boschi, si stanno dando da fare alcuni profondi conoscitori della zona.

Il lato positivo della vicenda, risiede nel fatto che i tre splendidi orsetti bruni (due maschi e una femmina) sono dapprima stati tratti in salvo e poi trasferiti nel santuario "Four Paws", che si trova nel villaggio di Belitsa, nella provincia di Blagoevgrad, che si trova nel sud-ovest della Bulgaria.

Comunque, ora i tre graziosi plantigradi stanno bene, sotto le amorevoli e particolareggiate cure di Dimitar Ivanov, gestore del rifugio dove sono stati trasferiti e da un’équipe di esperti, che li assistono e li nutrono 24 ore su 24.

Redazione | 26 apr 2018 15:31

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'