Accedi
Sfoglia la galleryCommenti

Minacciata di morte per un selfie con Miss Israele

Miss Iraq e la sua famiglia costrette a lasciare il paese per un'immagine scattata tra le due reginette di bellezza

Un semplice selfie tra due reginette di bellezza: Sarah Idan, Miss Iraq, posa accanto a Adar Gandelsman, Miss Israele, che posta l'immagine su Instagram con la scritta "pace e amore". Nulla di sconvolgente, ma il gesto è costato caro alla famiglia della reginetta araba, costretta a fuggire dall'Iraq perché inseguita da minacce di morte.

Lo scatto risale a novembre, durante la competizione di Miss Universo svoltasi a La Vegas. La foto, che voleva essere un simbolo di pace, ha sollevato migliaia di like sui profili di entrambe, ma anche roventi critiche e insulti.

"L’hanno minacciata e le hanno detto che se non avesse rinnegato quello scatto l’avrebbero uccisa" ha raccontato Gandelsmann alla tv israeliana, parlando di Miss Iraq. Quest'ultima però non ha rinnegato nulla, ma ha difeso l'immagine, augurandosi che i due paesi potessero fare pace al più presto. La reginetta ha anche difeso alcune immagini postate sui social in cui lei posa in bikini.

Ciò non è bastato a placare le critiche. Secondo quanto riporta il britannico Independent, Miss Iraq e la sua famiglia hanno lasciato il paese, nascondendosi a casa di amici in un luogo non precisato.

Redazione | 18 dic 2017 11:33

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'