Accedi
Commenti

Litiga con la coinquilina e le cucina il furetto

Una disputa su alcuni vestiti degenera: a farne le spese è un malcapitato animale. "Non posso credere che lo abbia fatto"

È in carcere in attesa di processo una donna di Manchester, nel New Hampshire, accusata di aver cucinato vivo il furetto della sua coinquilina.

Mercoledì le due donne, Ivana C. e Cara M., avevano litigato animatamente per dei vestiti e la prima aveva deciso di attuare una brutale vendetta trasversale ai danni della coinquilina, colpendo il suo animale domestico, Angel.

Alle 3 del mattino la Polizia e i pompieri sono stati chiamati da alcuni vicini che avevano segnalato una enorme nube di fumo provenire dall’appartamento delle due. Giunti sul posto i vigili del fuoco hanno immediatamente capito che il fumo proveniva dal forno e quando lo hanno aperto hanno trovato il furetto, ormai morto.

“Come si può essere così crudeli da mettere un animale nel forno e cucinarlo vivo - ha detto Cara in lacrime all'emittente WHDH - Angel aveva due anni, per me è stato devastante. È stato come perdere il mio bambino. Non posso credere che l'abbia fatto”.

Redazione | 10 nov 2017 12:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'