Accedi
Guarda il videoCommenti

Strana protesta in Russia

La giovane Anna Dovgalyuk ha denunciato nella metropolitana di San Pietroburgo un tipo di molestie sessuali. VIDEO

Una giovane studentessa russa, Anna Dovgalyuk, ha svolto una strana azione di protesta in diverse stazioni della metropolitana di San Pietroburgo per denunciare l'upskirting, ovvero la pratica di alcuni uomini di scattare fotografie sotto le gonne di ignare donne.

Un tipo di molestia sessuale contro la quale la giovane russa ha protestato alzandosi volontariamente il vestito in mezzo ai passanti.

L'obiettivo di Anna, che ha documentato la sua protesta con un video, è quello di spingere le autorità a dichiarare l'upskirting un reato, come lo è già in altri Paesi.

"Questo video è dedicato a tutti coloro che amano sbirciare sotto le gonne" ha scritto quale commento. "Per conto di tutte le donne che sono rimaste vostre vittime, ecco, guardate, e state lontane da noi."

Un video dal messaggio chiaro, quindi, che si spera riuscirà nel difficile compito di ravvedere tutti coloro che si ostinano a molestare le donne.

Redazione | 31 ott 2017 09:12

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'