Accedi13/24°

L'uomo 'ammutolisce' le balene

Il rumore generato dall'essere umano disturba i cetacei che, di conseguenza, hanno smesso di cantare

L'essere umano genera troppo rumore nei mari. Ciò destabilizza le specie marine che, per comunicare e navigare, si basano sul suono. Questo, in sintesi, quanto sostengono i ricercatori Michael Stocker e Tom Reuterdahl, dell'istituto Ricerca e conservazione dell'oceano di Lagunitas, in California.

Stando allo studio, presentato poi all'Acoustical Society of America, il rumore di fondo degli oceani sarebbe aumentato di circa 10 volte in un lasso di tempo di 50 anni.

I due ricercatori, basandosi su una stima delle popolazioni storiche, hanno teorizzato che 200 anni fa, prima dell'era industriale e della smodata caccia ai cetacei, il suono emesso dalle balene era maggiormente udibile. Stando al modello citato, Reuterdahl e Stocker hanno assegnato dei possibili valori sonori, ipotizzando che all'inizio del 19esimo secolo un gruppo di 350'000 balenottere avrebbero potuto generare attraverso il loro canto 126 decibel nel livello del suono oceanico.

Secondo Stocker "si può supporre che gli animali si siano adattati al rumore biologico nel corso delle ere, ma non può essere il caso del rumore di origine umana, che è spesso di banda più ampia e diversamente strutturato rispetto al rumore naturale e con effetti probabilmente differenti sugli animali".

In pratica, se questi magnifici giganti dei mari possono 'abituarsi' e adattarsi ai più svariati rumori generati dalla natura, ciò non è possibile per quanto riguarda l'essere umano. Come detto, un fattore devastante da questo punto di vista è sicuramente stata l'era industriale. Ma l'uomo non ha solo una grande colpa nei confronti dell'inquinamento acustico. Anche l'intensa caccia a balene e capodogli ha contribuito, riducendo di moltissime unità le popolazioni di cetacei. Come dimostrano documenti risalenti all'Unione Sovietica. Sempre Stocker spiega: "Verso la metà degli anni '60 le balene cacciate erano 48.000 invece che le 2.710 indicate in precedenza''; questo era anche dovuto al fatto che i capitani delle baleniere erano tassate a seconda del numero di balene catturate.

Il suono generato dalle diverse specie di cetacei è qualcosa di incredibile. Nella sezione video alcuni esempi.
maxt | 25 ott 2012 11:05