Accedi17/24°
Sfoglia la gallery

Gli uomini preferiscono le "morbide"

Addio donne troppo magre o mascoline: così la pensa l'81% dei maschi italiani, che preferisce quelle più formose

Addio donne troppo magre o mascoline: così la pensa l'81% dei maschi italiani, che preferisce quelle più formose. È quanto emerge da un'indagine condotta da Found!, la prima agenzia in Italia di Mood Marketing Comunication, realizzata mediante la metodologia Woa (Web Opinion Analysis) attraverso un monitoraggio on line sui principali social network e ha coinvolto circa 1200 utenti-uomini, tra i 25 e i 55 anni.

Le donne più in carne, ritenute un giusto mix tra complicità e seduzione, sono considerate più femminili (65%), più seducenti (52%), rispetto alle filiformi. In cima alla classifica delle più desiderate ci sono Dita Von Teese (69%), regina del Burlesque, Monica Bellucci (63%) e Rossella Brescia (59%), tutte caratterizzate da un seno prosperoso, fianchi generosi e pelle morbida.

Lo scopo dell'indagine è stato quello di scoprire qual è il canone della bellezza femminile secondo gli uomini, che non amano le donne mascoline ma, al contrario, iperfemminili e giocose, che apprezzino il loro lato virile e si facciano guardare, come la celebre Kim Basinger nel film 9 settimane e mezzo. Tutto il contrario di quello a cui le donne ambiscono, ovvero un fisico magro e filiforme, anche a costo di snervanti sacrifici e di un atteggiamento grintoso e risoluto. La tipologia mediterranea risulta quella vincente, perché considerata la più femminile.

In sostanza, ne emerge un maschio molto tradizionale, che conferma l'ideale estetico della maggiorata, da sempre considerata un'icona di bellezza. Da Marylin Monroe a Sophia Loren l'uomo cerca da sempre 'donne di sostanza'.
maxt | 25 mag 2012 12:16