Accedi
Commenti

Che jeans mi metto? Il modello perfetto per le forme del tuo corpo!

Passano le mode, cambiano le stagioni, ma i jeans non perdono mai il loro appeal, né il loro posto nel guardaroba.

Un bel paio di jeans è uno di quegli essenziali che non devono mancare mai nel tuo armadio, e infatti è difficile trovare qualcuno che non li abbia o non ami indossarli.

Ma quale jeans scegliere? Non tutti sono uguali, e nella vasta scelta tra skinny, regular, a zampa di elefante, è meglio indossare quello più adatto alla tua figura

Leggi i miei consigli sul jeans perfetto per le tue forme, e non avrai più dubbi.
Al momento di indossare un jeans, chiediti sempre: è quello perfetto per me? Per capirlo, basta guardarsi allo specchio. Anche se gli skinny jeans ti piacciono e ti fanno sentire sexy, dovresti cercare di capire se davvero ti stanno bene. Se tendono a salire e creare pieghe sulle cosce, vuol dire che sono troppo stretti, e che dovresti provare una taglia più grande. In alcuni casi, il jeans aderente semplicemente non è il modello adatto a te.

Non sempre vale la regola che una linea aderente o sottile assottiglia anche la figura, anzi! Se hai forme generose, forse sarebbe meglio scegliere dei boyfriend jeans, uno di quelli dal taglio e dalla calzata regolare, che a te stanno come a una rockstar grunge. Il segreto è provare tutti i modelli, o seguire questa piccola guida in cui ho riassunto le domande che mi vengono rivolte più frequentemente per scegliere il jeans giusto secondo le diverse caratteristiche del tuo fisico.


1.HO UN PO' DI PANCETTA, QUAL'E' IL JEANS PIU' ADATTO? 
Se il tuo "problema" è la pancia rotonda scegli un modello di jeans a vita alta. La vita alta sminuisce la pancetta e assottiglia i fianchi, aiutandoti a slanciare e armonizzare la figura. Ricordati che i materiali stretch sono i tuoi alleati se questo è il tuo caso: si adattano alle forme ma al tempo stesso le "coprono", risultando persino confortevoli! Evita i jeans a vita bassa! Mettere in mostra la pancia, quando vorresti sminuirla, è la scelta peggiore che tu possa fare. La vita bassa è adatta soltanto se hai un ventre piatto.

2. MI VEDO IL SEDERE GRANDE, QUAL'E' IL JEANS PIU' ADATTO?
Il sedere voluminoso sembra quello che crea più difficoltà, al momento della scelta del jeans perfetto. Ma non c'è da preoccuparsi. Ovviamente evita jeans stretti o a vita bassa. Scegli un taglio regular fit, come i boyfriend jeans o i bootcut jeans, quelli classici che scendono dritti su fianchi e gambe. Scegli una tonalità di denim più scura, perché assottiglia di più la figura rispetto al blue jeans. Un piccolo accorgimento: scegli un modello con delle tasche posteriori, non troppo vicine tra loro, perché creerebbero un effetto ottico sbagliato. Tasche presenti e ravvicinate distolgono l'attenzione da un sedere voluminoso e ristabiliscono una certa armonia. Evita tonalità troppo chiare di denim, evita anche modelli troppo decorati, soprattutto sulla parte posteriore.

3. MI VEDO IL SEDERE PIATTO, QUAL'E' IL JEANS PIU' ADATTO?
I jeans con le tasche o i decori posteriori sono la tua soluzione. Ricami, cerniere, borchiette, tasche posteriori aiutano ad aggiungere volume e a sentirti meno a disagio. Potrai finalmente mettere in mostra il sedere invece di nasconderlo sotto maglioni lunghi. I pantaloni a vita bassa sono il taglio ideale: valorizzano il sedere e ne aumentano il volume. In giro per i negozi ci sono poi dei jeans disegnati apposta per valorizzare il sedere. Evita i jeans regular fit, quelli che scendono troppo dritti, perché faranno scomparire del tutto un sedere già piatto. Evita anche i jeans a vita alta, anche in quel caso l'attenzione sarà più su fianchi e punto vita, perché sono pensati apposta per sminuire il sedere.

4. MI VEDO LE COSCE GRANDI, QUAL'E' IL JEANS PIU' ADATTO?
Più il lavaggio del jeans è scuro, meglio è. Per le cosce grosse un denim scuro è sicuramente meglio di uno più chiaro. Un lavaggio sfumato, più chiaro e leggero al centro della coscia rispetto alle parti laterali, aiuterà a snellire e armonizzare le forme. Quanto al modello, l'ideale è ovviamente uno a gamba dritta, un regular fit o un boyfriend jeans che stia largo sulle gambe. vita i lavaggi e le sfumature troppo luminose: le sfumature vanno bene ma devono essere poco contrastate e molto discrete. Evita assolutamente gli skinny jeans.

5. MI VEDO LE GAMBE TROPPE CORTE, QUAL'E' IL JEANS PIU' ADATTO?
Scegli dei pantaloni stretti, in questo modo riuscirai a slanciare la figura. La soluzione definitiva, però, sarebbe indossare un modello con la piega frontale: i risultati saranno incredibili, vedrai! Nella scelta del modello e della lunghezza, opta per jeans lunghi, da non piegare sulla caviglia, e abbinali a delle scarpe con il tacco. Evita i boyfriend jeans, quei modelli larghi che creerebbero un fastidioso effetto su chi ha le gambe corte. Lo stesso vale per i jeans arrotolati sulla caviglia: tu hai bisogno di slanciare più che puoi, per cui i pantaloni devono essere molto lunghi e per evitare un effetto strascico vanno abbinati con i tacchi.

6. SONO ALTA, QUAL'E' IL JEANS PIU' ADATTO?
Se hai la fortuna di essere alta, puoi permetterti un po' di tutto. Se sei alta e magra, gli skinny jeans valorizzeranno le tue gambe, mentre se la tua altezza si abbina anche a una certa imponenza atletica, forse è meglio optare per i jeans larghi, o boyfriend jeans. I blue jeans e i lavaggi più chiari farebbero poi al caso tuo. Forse è meglio evitare eccessivi decori sui tuoi jeans. L'altezza ti rende già abbastanza visibile, meglio non strafare con lo stile del jeans. Scegli la sobrietà!

Se anche voi siete denim addicted, scoprite 10 modi per indossare i pantaloni che, da uniforme da lavoro, sono diventati un capo must! 

1.ELEGANTE
L’attitudine elegante dei jeans è stata progressivamente sdoganata dall’avvento di forme e tagli ispirati ai pantaloni per così dire tradizionali. Tuttavia, anche i modelli più casual e informali possono diventare super chic. Come? Abbinandoli ai capi “giusti”, uno su tutti il blazer. La giacca simbolo dei college e dei club inglesi regala immediatamente un twist sofisticato a qualunque tipo di jeans, a maggior ragione se abbinata a un paio di décolleté o sandali e a una clutch.

2.METROPOLITANO 
I jeans in città sono un vero e proprio capo passepartout, che può essere indossato nel tempo libero e in ufficio. Per ottenere un perfetto stile metropolitano, portateli con il trench, completando il look con una handbag o una cartella da lavoro (a seconda delle occasioni) e un paio di scarpe con il tacco o stringate tipo francesine.

3. ROMANTICO
Quando si parla di un outfit “romantico”, è immediato pensare ad abiti bon ton, gonne a ruota, pizzo, tulle, colori tenui e fantasie delicate. Non certo al denim. Invece, anche i jeans hanno un animo sensibile. Basta indossarli nel modo giusto, per esempio sotto a un minidress. Il principio è lo stesso dei leggings, ma il risultato è decisamente più glamour.

4. ROCK' N' ROLL 
Jeans e giacca di pelle è l’abbinamento rock ‘n’ roll per eccellenza, ma è diventato talmente”classico” che ha finito con il perdere la sua grinta. Per dargli nuovo smalto, osate accessori inaspettati, per esempio un paio di mocassini scamosciati. Altrimenti, cambiate le regole e scegliete un giubbotto in denim. La sovrapposizione di bagni di uguale colore ha un mood elegante, mentre quella di tonalità diverse è decisamente “rebel”.

5. BASIC
Lo stile minimal fa sempre (più) tendenza, proprio in virtù della sua semplicità. Con una t-shirtin tinta unita (meglio se bianca o nera), a righe o impreziosita da una scritta, è possibile creare un look basic, che diventa casual con un paio di sneakers e un cardigan ed elegante con un paio di scarpe alte e una giacca.
Maschile
Il mannish style continua a essere presente in passerella e nelle collezioni delle grandi catene di abbigliamento e i jeans permettono di creare numerosi look a tema. Il top è portarli con una camicia presa dall’armadio di lui, indossata fuori dai pantaloni, ma anche abbinati a una blusa magari in seta.

6.SEXY
Giocate con i contrasti, indossando un capo iper femminile come il top. Non ci sono limiti ai modelli, ai tessuti e ai colori (fermo restando le regole del buongusto e del buonsenso), con l’accortezza di sceglierne uno che vi rappresenti il vostro stile e con il quale vi sentite a vostro agio.

7. NON CONVENZIONALE
I jeans sono l’emblema della versatilità. Possono essere indossati di giorno e di sera, vanno bene in ufficio e nel tempo libero e sono perfetti per look informali ed eleganti. La loro trasversalità, però, li espone al rischio di diventare un po’ scontati. Per evitare a banalità abbinateli a un capo o a un accessorio particolari. Che sia un maglione in una tinta fluo o un paio di scarpe stravaganti, l’importante è che si tratti di un solo componente del look. 

8. CLASSICO
Che cosa trasforma dei jeans in un paio di pantaloni classici? La risposta è molto semplice: i tacchi. Le scarpe alte, e quelle a punta in modo particolare, smorzano la componente casual del denim e permettono anche ai modelli più informali, per esempio i boyfriend.

9. SPORT-CHIC
L’abbinamento tra jeans e sneakers è senza dubbio uno dei più gettonati e amati in assoluto. Per un risultato glamour e chic, optate per evergreen come le sneakers e abbinatele a contrasto, ovvero indossando quelle dal design affusolato con jeans larghi e i modelli più “massicci” con jeans dal taglio skinny.

Ti sono serviti i miei consigli? Mandaci in redazione una foto dei jeans che hai scelto al numero 0761025708, settimana prossima ci sarà una gallery con tutte le vostre immagini e se vuoi le possiamo commentare insieme!

Isabella Ratti

[email protected]

www.isabellaratti.com

 

 

 

Redazione | 1 mar 2018 07:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'