Accedi
Commenti

Come indossare il tailleur nelle diverse occasioni? 5 consigli su come abbinarlo

Le amanti dell'eleganza classica abbracciano il tailleur con la gonna, mentre le ammiratrici del guardaroba maschile apprezano i completi sartoriali con i pantaloni.

Il tailleur è l'equivalente femminile del completo da uomo e può essere indossato in occasioni diverse, soprattutto se abbinato agli indumenti giusti.


1.Come tutti i capi di abbigliamento anche il tailleur va scelto in base alle proprie caratteristiche fisiche, acquistarne uno solo in base ai nostri gusti personali sarebbe un errore. Ad esempio, chi ha i fianchi pronunciati dovrebbe optare per una giacca abbastanza lunga. Chi ha una silhouette morbida dovrà scegliere un modello non troppo fasciante, possibilmente a righe verticali che come è noto hanno il potere di slanciare la figura. Al contrario, le righe orizzontali sono indicate per le donne più longilinee.


2.Presta attenzione alla stoffa utilizzata per il tuo completo, soprattutto se è un coordinato e non uno spezzato, se giacca e gonna sono fatti con la stessa stampa. Evita grafiche o materiali eccessivi, come un gessato troppo vistoso o un tweed inadeguato. Se invece vuoi alleggerire l'eccessiva serietà del completo, scegline uno colorato, stando attenta a non esagerare con le tinte vistose. Puoi anche permetterti un completo maschile dalle tonalità forti ad esempio il fucsia ma indossalo soltanto se l'occasione lo permette.


3.Oltre che al nostro fisico, un tailleur va adattato anche all'occasione. Per una situazione formale come un colloquio di lavoro o la laurea andrà benissimo un tailleur con una giacca doppiopetto, molto professionale, abbinata sia ad un pantalone che ad una gonna. Il colore dovrà naturalmente essere sobrio, ad esempio, nero, grigio o blu. Per un'occasione invece meno seriosa, ma elegante, come un matrimonio diurno o una cena fuori, puoi scegliere qualcosa di più sbarazzino, come un tailleur con pantaloni a palazzo abbinato ad una blusa in seta.

I tailleur da sera sono invece riservati ad eventi importanti in cui è richiesto un dress code molto elegante. Questo tipo di completi sono infatti arricchiti da paillettes, cristalli o inserti in tessuti preziosi e pizzo.


Se al coordinato preferisci lo spezzato, ci sono molte occasioni in cui puoi indossarlo. Le occasioni meno formali sono l'ideale, dove puoi divertirti ad abbinare varianti di giacche e di gonne o pantaloni, mixando stoffe e fantasie diverse. 

Un look composto unicamente da elementi dello stesso colore è una scelta davvero molto rischiosa. In primo luogo perché è quasi impossibile che due o più indumenti possano avere esattamente la stessa tonalità ed un miscuglio di colori uguali in gradazioni diverse sarebbe davvero terribile. In secondo luogo questa scelta non è molto giovanile. È quindi preferibile abbinare il nostro tailleur ad una camicia o maglia di colore diverso, meglio se in netto contrasto. Ad esempio, un tailleur grigio chiaro starà benissimo con una blusa nera, rosa, viola o rossa, a seconda dell'occasione.

4.Ricordati che esistono anche i tailleur spezzati, composti cioè da due pezzi di fantasie o colori diversi, un'alternativa più fantasiosa al classico completo monocolore. Non è obbligatorio indossare il tailleur sempre e solo come se fosse un unico capo indivisibile, possiamo infatti anche spezzarlo portando la giacca con un altro paio di pantaloni e viceversa. In questo modo il nostro completo sarà molto più versatile e potrai utilizzarlo in molte più occasioni. Ad esempio, la giacca sarà perfetta anche con un paio di jeans e una t-shirt per un abbigliamento molto più informale. Allo stesso modo, la gonna o i pantaloni potranno essere utilizzati una con una blusa morbida ed un cappotto nei mesi più freddi.

5.Quando indossiamo un tailleur dobbiamo essere sicure di averlo abbinato alle scarpe più adatte. Come prima cosa ricorda che si tratta in ogni caso di un abito elegante, evita le scarpe sportive perfette solo se indossate con uno spezzato. Le ballerine sono consentite solo quando il pantalone è a sigaretta e quando non si tratta di un'occasione particolarmente formale. Un tacco, seppur minimo, è comunque consigliato per mantenere inalterata l'eleganza del look. Un pantalone a palazzo o una gonna longuette richiedono necessariamente un tacco alto, per slanciare la figura. I sandali non sono probabilmente le calzature migliori da abbinare ad un tailleur (possiamo usarli però in estate se indossiamo la gonna o i pantaloni senza la giacca, ma solo con una camicia leggera per esempio), molto meglio optare per un'elegante décolleté o al massimo una scarpa con la punta aperta.

Isabella Ratti

[email protected]

www.isabellaratti.com 

Redazione | 26 set 2017 09:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'