Accedi
Commenti

Il pantalone bianco per ogni forma del corpo

Con l'estate è bene rinnovare il proprio guardaroba e arricchirlo di abiti leggeri da nuance colorate ma anche scegliere il pantalone giusto ci renderà felici.

Elegante e luminoso, il candore di un capo bianco dona a qualsiasi carnagione, outfit, stile. Per quanto riguarda le fantasie e i colori con cui abbinare i pantaloni bianchi, non avete che l’imbarazzo della scelta vista l’universalità di questa tonalità.

Ci sono piccoli segreti e alcuni accorgimenti che permettono a tutte di indossare il capo tanto amato, ecco i consigli per scegliere quello più adatto a te!

Scegliere il pantalone giusto in particolare quello bianco ci renderà felici e soddisfatte ma soprattutto metterà in evidenza i pregi, senza sottolineare eventuali difetti. 
Dobbiamo sapere che i pantaloni attillati enfatizzano il fondoschiena: dobbiamo però sentirci davvero a nostro agio per indossarli. In alternativa, scegliamo un jeans bianco normale a taglio dritto, che sappia valorizzare le forme al meglio, magari indossato con una bella casacca morbida in tessuto leggero e fresco.

Le tasche sono fondamentali per definire in maniera maggiore o minore il nostro lato B, infatti, quelle attaccate in basso accorciano le gambe e allargano il sedere, quelle larghe e in alto accorciano la schiena mettendo ancora in evidenza il sedere. La scelta migliore è per quelle più centrate e leggermente a cuore che proporzionano tutta la figura, rendendola equilibrata e con le giuste forme.

Se siamo formose evitiamo di utilizzare pantaloni a vita bassa con cintura sottile: preferiamo invece un pantalone a vita alta con cintura importante; le strisce orizzontali in quel punto permetteranno di ingrandire la parte superiore enfatizzandola rispetto a quella inferiore.

Scegliamo poi un tessuto leggero ma resistente che sfini i fianchi. Se invece abbiamo la vita larga, scegliamo un pantalone a vita bassa, con pence in vita: in questo modo taglieremo in basso dando un senso di maggiore larghezza del fondo schiena, mettendolo in risalto.

Quale modello sceglire: skinny, gamba dritta o palazzo?

Scegliere il taglio giusto della gamba ci permetterà di valorizzare nel migliore modo il nostro fisico: se siamo minute e magre un pantalone a palazzo indossato con un bel tacco sarà l’ideale. Il fisico a pera è perfetto con pantaloni a taglio uomo, vita alta, pence in vita e gamba dritta, morbida: nasconde bene le rotondità su fianchi e cosce e armonizza tutto con stile.
I pantaloni aderenti donano moltissimo ai fisici asciutti e a chi è dotato di fondoschiena ridotto: se però la vita è rotondetta, completiamo con una casacchina morbida non esageratamente aderente.

Da evitare perizomi invisibili quando indossiamo pantaloni leggeri, ma anche l’intimo bianco della nonna è altamente bandito! Preferiamo degli slip a taglio laser senza cuciture, color carne, che celeranno in modo adeguato senza essere percepiti. Sì anche a culotte e brasiliane, sempre rigorosamente color carne e prive di cuciture e disegni.

La mano del tessuto è molto importante, quelli troppo sottili, infatti, oltre a essere molto trasparenti, permettono di percepire le irregolarità della pelle , meglio quindi un tessuto leggermente più spesso, come un cotone o un lino, rigorosamente opachi.

Redazione | 13 giu 2017 07:30

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'