Accedi
Commenti 22

"Il caso Burgarella è uno schifo"

Alain Bühler ha preso posizione sull'assunzione al LAC, sul PVP e sulla sicurezza in città

Oggi l’ospite di “A tu per tu” è stato Alain Bühler. Il candidato dell'UDC al Municipio di Lugano ha risposto alle domande che i nostri lettori hanno girato in diretta a Christian Fini.

Lugano è una città sicura, hanno chiesto i nostri blogger? "Ci sono delle zone più problematiche, è vero, come per esempio la stazione ferroviaria e Molino nuovo. In certe zone consiglierei alle mie figlie di fare attenzione" ha affermato Bühler.

Cosa pensa del caso Burgarella? "È uno schifo, con tutto il rispetto. C’è un ricorso, e si fa attendere. Non è neanche rispettoso nei confronti della collaboratrice. Auspico che il Governo risponda il più presto possibile sul quesito, affinché la città possa assumere una persona residente" ha continuato il candidato UDC.

Norman Gobbi è più UDC o più leghista? Lo riconoscete come vostro ministro? "È un UDC con la maglia della Lega. Ha la tessera UDC, è venuto al nostro congresso. Già prima mi sentivo rappresentato da lui, ora ancora di più" ha spiegato Bühler.

Cosa pensa del PVP, hanno chiesto i nostri spettatori? "È da un po’ che stiamo aspettando un rapporto del dicastero competente. Credo ci siano delle difficoltà, il capo dicastero sciorina dati statistici, ma se si parla con la gente si capisce che il PVP non funziona" ha tirato dritto Bühler.

 

Clicca qui per riguardare la trasmissione

Redazione | 18 mar 2016 15:18

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'